La foto del taglio della torta non sarà mai un semplice ricordo. Forse, è l’ultimo momento del vostro giorno di nozze in cui lo stomaco si chiuderà per l’ennesima volta. In quella sensazione non c’è solo tensione, ma anche un brivido e molta emozione.

Affinché tutto sia perfetto, consigliamo alle nostre future spose di prendere in considerazione questi semplici consigli che riguardano la cura delle mani. Vi assicuriamo che, nel corso degli anni, ne abbiamo viste davvero di tutti i colori. Le mani unite degli sposi che impugnano il cutter o il coltello e la paletta devono essere perfette.

Mani della sposa: 4 regole per non sbagliare

  1. LE MANI DEVONO ESSERE PULITE: nel giorno delle nozze toccherete di tutto. Le spose dovranno fare molta attenzione, perché Photoshop può far miracoli, ma non è detto che tutte le ciambelle poi escano con il buco.
  2. LE UNGHIE DEVONO ESSERE CURATE E SOBRIE: il rosso vi dona? È un colore che amate? Almeno per qualche ora dimenticatelo. Uno smalto color vermiglio attirerà l’attenzione su di sé diventando un incauto protagonista. Colori ammessi: rosa, il trasparente e quello naturale.
  3. C’È SOLO LA FEDE: è il giorno del fatidico “Sì, lo voglio” e il simbolo dell’unione tra i partner è la fede nuziale. Pertanto, è buona norma che sull’anulare brilli e splenda proprio la fede. L’anello di fidanzamento, che molte spose spostano sulla mano destra, deve essere tolto e tenuto da parte.
  4. VIA I GUANTI: se siete arrivate all’altare indossando un paio di guanti di morbida seta, ricordatevi di non indossarli più dopo lo scambio delle fedi. Nel giorno delle nozze le mani non devono essere coperte. La fede è protagonista assoluta di quel momento che avete sempre sognato e non deve essere occultata, celata o messa in secondo piano.
Condividi l'articolo: